Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Doccia gelata
Autore Messaggio
Merlino Offline
Moderatore
*****

Messaggi: 5.451
Registrato: Sep 2012
Reputazione: 73
Messaggio: #31
RE: Doccia gelata

Mk non dico che il tuning serve ad evitare i controlamina e migliorare ci mancherebbe, posso semplificare tutto la!
E vedo che hai capito a fondo il mio pensiero sul passaggio Manual Dia, che poi un paio di uscite fatte bene con condizioni giuste vedi come passa tutto!!

NINJAAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
23-02-2018 05:14 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fdineve Offline
MG Snowboard Guru
*****

Messaggi: 5.893
Registrato: Jan 2011
Reputazione: 57
Messaggio: #32
RE: Doccia gelata

..forse non abbiamo posto la cosa nei termini giusti...
E' pacifico che tuning e detuning non e' che, come in effetti molti un po' "scettici" dicono, magicamente, ti trasformano in un rider con i controfiocchi.

Pero' se un socio dice che con la tavola di prima non c'erano problemi e, appena cambiata tavola, arriva la "doccia gelata" io e altri (che abbiamo toccato con mano e a nostre spese la differenza) pensiamo subito che tra le due tavole c'e' quasi sicuramente una differenza negli angoli caratteristici delle lamine.

Resta comunque secondo me sacrosanto, come gia' detto da Merlino, che l'affilatura che si sceglie per le lamine (che, tra l'altro, non e' purtroppo detto sia una sola per tutte le condizioni) fa davvero la differenza, in meglio o in peggio.

Anzi.. secondo me spessissimo si cerca di cambiare la reattivita' o la "scioltezza" di una tavola cambiando attacchi, scarponi, angoli, stance (..alzi la mano a chi non piace comprare attrezzatura nuova e smanettare con essa sul tappeto di casa..) dimenticando che la regolazione che principalmente decide il macrocomportamento di una tavola, indipendentemente da chi ci sta sopra, sono proprio le lamine.

Ciao.
Carlo


"Water evaporates. Clouds form. Life begins.
A snowstorm atop high peaks falls heavy, settles, melts, flows through tributaries, streams into rivers, finds the sea and returns to the air.
This process we follow, this cycle we ride.
"

B. Iguchi in "The Fourth Phase"
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2018 05:22 PM da fdineve.)
23-02-2018 05:19 PM
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andreac Offline
MG Senior Boarder
****

Messaggi: 446
Registrato: Jan 2010
Reputazione: 14
Messaggio: #33
RE: Doccia gelata

carlo, negli sport a motore ci sono piloti e collaudatori. vedo un sacco di gente che cambia ogni sei mesi moto da 10.000 euro pur di non dover imparare il senso di girare due viti.
lo scrivo per l'ultima volta, perchè sono un po'stanco e rischio di assumere dei toni più antipatici di quello che vorrei.
partiamo dal fatto che il soggetto di cui si parla sia uno snowboarder medio, che se invece è una pippa il discorso è completamente inutile mentre se è un pro probabilmente ha di meglio da fare che star qui a sparar cazzate.
secondo presupposto: il tuning è una cosa soggettiva, il detuning credo si possa fare solo a mano quindi scordatevi che una tavola standard per quanto costi cara sia esattamente sistemata per come ne abbiamo bisogno. può andarci di culo, ma molto probabilmente non sarà così.
bene, il raider medio di cui sopra (che fino a ieri è sceso in maniera per lui soddisfacente) compra una tavola a caso (non artigianale) da una grande catena (non nel negozietto di fiducia dove la preparano come se dovesse andare alle olimpiadi) parte tutto gasato per il fine settimana sulle piste e torna con le pive nel sacco e pieno di ammaccature per l'infinità di controlamina che ha preso.
a questo punto le scelte sono molteplici: potrebbe farsi delle domande e vedere come son messe le lamine, oppure insistere come gli stanno consigliando. nel primo caso in 2 minuti si toglie il dubbio, nel secondo se non si spacca qualche osso prima a furia di scendere derapando (se capita qualche giornata con neve ghiacciata i tempi si accorciano) avrà ottenuto un detuning naturale. fine della storia. se invece era una pippa resterà comunque tale, se era un campione idem.

http://www.youtube.com/watch?v=VuOmL9YH5wA
23-02-2018 05:39 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
fdineve Offline
MG Snowboard Guru
*****

Messaggi: 5.893
Registrato: Jan 2011
Reputazione: 57
Messaggio: #34
RE: Doccia gelata

Good

Ciao.
Carlo


"Water evaporates. Clouds form. Life begins.
A snowstorm atop high peaks falls heavy, settles, melts, flows through tributaries, streams into rivers, finds the sea and returns to the air.
This process we follow, this cycle we ride.
"

B. Iguchi in "The Fourth Phase"
23-02-2018 05:44 PM
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckenzie Offline
MG Senior Boarder
****

Messaggi: 382
Registrato: Feb 2016
Reputazione: 2
Messaggio: #35
RE: Doccia gelata

(23-02-2018 05:39 PM)andreac Ha scritto:  carlo, negli sport a motore ci sono piloti e collaudatori. vedo un sacco di gente che cambia ogni sei mesi moto da 10.000 euro pur di non dover imparare il senso di girare due viti.
lo scrivo per l'ultima volta, perchè sono un po'stanco e rischio di assumere dei toni più antipatici di quello che vorrei.
partiamo dal fatto che il soggetto di cui si parla sia uno snowboarder medio, che se invece è una pippa il discorso è completamente inutile mentre se è un pro probabilmente ha di meglio da fare che star qui a sparar cazzate.
secondo presupposto: il tuning è una cosa soggettiva, il detuning credo si possa fare solo a mano quindi scordatevi che una tavola standard per quanto costi cara sia esattamente sistemata per come ne abbiamo bisogno. può andarci di culo, ma molto probabilmente non sarà così.
bene, il raider medio di cui sopra (che fino a ieri è sceso in maniera per lui soddisfacente) compra una tavola a caso (non artigianale) da una grande catena (non nel negozietto di fiducia dove la preparano come se dovesse andare alle olimpiadi) parte tutto gasato per il fine settimana sulle piste e torna con le pive nel sacco e pieno di ammaccature per l'infinità di controlamina che ha preso.
a questo punto le scelte sono molteplici: potrebbe farsi delle domande e vedere come son messe le lamine, oppure insistere come gli stanno consigliando. nel primo caso in 2 minuti si toglie il dubbio, nel secondo se non si spacca qualche osso prima a furia di scendere derapando (se capita qualche giornata con neve ghiacciata i tempi si accorciano) avrà ottenuto un detuning naturale. fine della storia. se invece era una pippa resterà comunque tale, se era un campione idem.
No non puoi risoverla cosi secondo me , tuning e detuning delle lamine non ti rendono esente dal controlamina , è un dato di fatto , che aiutino a migliorare o a cambiare la tenuta della tavola è un altro dato di fatto....... ma resta il fatto che non è che se prendi una bataleon non farai mai più controlamina , per dire , e non risolvi un problema di tecnica cambiando l angolo delle lamine , per esempio , se il tuo maestro dice a te che devi fare un certo tuning alla tua tavola perché conosce tavola e rider non è che lo stesso discorso è valido per tutti quanti.
Partiamo dal presupposto che la DOA è stata provata in lungo ed in largo da un infinità di persone e tutte sono d accordo che è un ottima tavola come esce di fabbrica , ora perché tu dovresti consigliare ad uno che può avere difficoltà tecniche o più semplicemente si è trovato in una giornata no con in più condizioni del tempo pessime a cambiare i gradi di una tavola che si sa che va già bene di suo? Non è meglio partire dalla base , la tecnica ? Poi in caso si vede se è il caso di fare un lavoretto?
Anche perché per fare il tuning sul lato soletta ( e a parte che credo che abbia già un grado sul lato soletta come gran parte delle tavole di media-alta gamma sul mercato) devi andare da uno specializzato che ti dice che deve metterti in piano la soletta e ti van via minimo 35€ ( il prezzo medio di un ora di lezione con il maestro)per mettere mano a lamine e soletta di una tavola nuova.....che se lo skimen è uno serio ti manda indietro e ti dice anche lui di rodare la tavola prima di metter mano a solette e lamina.
23-02-2018 06:17 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
andreac Offline
MG Senior Boarder
****

Messaggi: 446
Registrato: Jan 2010
Reputazione: 14
Messaggio: #36
RE: Doccia gelata

(23-02-2018 06:17 PM)mckenzie Ha scritto:  No non puoi risoverla cosi secondo me

Tongue
l'hai voluto tu:
se tu e tutti gli altri che han provato la doa siete dei fenomeni (o delle pippe) non so cosa dire, io sono uno medio/mediocre. ho cambiato tavola e dopo aver passato una giornata (fanculo, una delle poche volte che ho fatto lo sbatti di andare fino alla thuile, e non c'era vento, e non faceva freddo, neve perfetta) tra cambiare la posizione degli attacchi e riprendermi da cadute rovinose ho deciso di insistere il giorno seguente sulla pistarella a 2 passi da casa. faccio 3 discese cadendo 4 volte. messaggio col maitre, attraverso la strada, vado al noleggio e gli spiego velocemente cosa mi serve, 4 colpi di lima (gratis, perchè è un lavoro che si fa in un minuto) e sono rinato. placebo? non penso.

http://www.youtube.com/watch?v=VuOmL9YH5wA
23-02-2018 06:54 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
sandrino Offline
MG Legend
*****

Messaggi: 2.470
Registrato: Feb 2009
Reputazione: 17
Messaggio: #37
RE: Doccia gelata

Mak per capire meglio.... Dici di andare da 8 anni ma parlando in termini di uscite sulla neve quante ne fai più o meno l'anno? E fai la settimana bianca tutti gli anni? Hai preso mai lezioni? Tutte queste domande solo per capire perché uno può andare anche da quindici anni ma se non fa mai lezioni con il maestro e va 3 volte l'anno è alla stregua di un principiante

"Non mi va di perdere tempo a cercare la conduzione, anche perché la maggior parte delle volte che vado in montagna sono sbronzo... "

(citazione EPICA del buon merlino ahahahah )

Nun me fa pagà dar Brenneroooooo!!!!!!!! Ahahahahahahaha
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-02-2018 08:57 PM da sandrino.)
23-02-2018 08:56 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
mckenzie Offline
MG Senior Boarder
****

Messaggi: 382
Registrato: Feb 2016
Reputazione: 2
Messaggio: #38
RE: Doccia gelata

(23-02-2018 06:54 PM)andreac Ha scritto:  
(23-02-2018 06:17 PM)mckenzie Ha scritto:  No non puoi risoverla cosi secondo me


l'hai voluto tu:
se tu e tutti gli altri che han provato la doa siete dei fenomeni (o delle pippe) non so cosa dire, io sono uno medio/mediocre. ho cambiato tavola e dopo aver passato una giornata (fanculo, una delle poche volte che ho fatto lo sbatti di andare fino alla thuile, e non c'era vento, e non faceva freddo, neve perfetta) tra cambiare la posizione degli attacchi e riprendermi da cadute rovinose ho deciso di insistere il giorno seguente sulla pistarella a 2 passi da casa. faccio 3 discese cadendo 4 volte. messaggio col maitre, attraverso la strada, vado al noleggio e gli spiego velocemente cosa mi serve, 4 colpi di lima (gratis, perchè è un lavoro che si fa in un minuto) e sono rinato. placebo? non penso.
Sii onesto , ne io ne gli altri che scrivono qua son dei fenomeni , te a che livello sei? Perché se mi dici che hai avuto bisogno di farti limare le lamine per andare bene con una tavola nuova mi vengono dei dubbi.

@sandrino: mi sa che mak l abbiamo spaventato con sti discorsi.

messagi uniti in automatico
(23-02-2018 06:17 PM)mckenzie Ha scritto:  ...che se lo skimen è uno serio ti manda indietro e ti dice anche lui di rodare la tavola prima di metter mano a solette e lamina.

Questa non è una citazione casuale , Pesamosca di Udine , uno dei migliori ski man d Italia ( quindi possiamo tranquillamente dire del mondo) , il resto della citazione : se non fai gare perché devi metter mano alle lamine che se poi non ti trovi bene devo tirarti via uno spessore di soletta e abassare le lamine che poi così ti durano di meno?(parole non testuali ma il succo del suo discorso era quello)
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-02-2018 09:30 AM da mckenzie.)
24-02-2018 09:23 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
matti86 Offline
MG Legend
*****

Messaggi: 2.216
Registrato: Jan 2010
Reputazione: 20
Messaggio: #39
RE: Doccia gelata

Raga ma nn so voi ma la doa io nn l ho trovata cosi poco permissiva .. sarà che ero abituato con dei mostri prima booh...

cioè secondo me con quei 35 euro per andare a farti le lamine io le spenderei per prendermi un maestro poi boh .. la scelta è tua.
Ripeto , nn consocendo ancora bene la tavola io nn toccherei le lamine.

* ROME RK1 CREW *
AGENT ALEK 55-MOD STALE 56-GANGPLANK LEN 55
(Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 24-02-2018 12:00 PM da matti86.)
24-02-2018 11:59 AM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
nakaniko Offline
Beginner
**

Messaggi: 24
Registrato: Feb 2012
Reputazione: 0
Messaggio: #40
RE: Doccia gelata

Ragazzi ma che pippe vi fate... Son d'accordo col Mc, sì tuning e detuning possono cambiare qualcosa ma se sai condurre bastano le lamine ben fatte e via, e ve lo dice un vecchione che se non ha tutta la sua lamina sulla Shogun 169 non si sente bene, hehehe
24-02-2018 02:51 PM
Trova tutti i messaggi di questo utente Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)